torna ad Attività

 Musica e Cultura

Anno Accademico 2000/2001

 

Martedì 7 Novembre 2000

Sala conferenze del Banco di Sardegna

 

L’isola e il sogno o il sogno di un’isola
L’isola, luogo di suggestioni musicali e fascinazioni poetiche

 

Prof. Vittorino Joannes Milano

 
prima giornata

 

IL VIAGGIO

Vagabondando per mari cercando l’isola

 

 Chrisoph Willibald Gluck (1714- 1787)

Danza degli spiriti beati  dall’Opera Orfeo ed Euridice

  

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)

Calma di mare e felice viaggio – Ouverture Op.27

  

Elena Ledda (vivente)

Mare mannu (testo in lingua sarda di M.P. Ledda)

  

Maria Carta (Siligo 1940-Roma 1995)

Chelu e mare (testo tradizionale, elaborazione musicale di Maria Carta)

 

 Pietro Allori (Gonnesa 1925-Iglesias 1985)

Gioco d’onde

Vele azzurre

Chitarra: Luigi Puddu


 

Mercoledì 8 Novembre 2000

Sala conferenze UNITRE

 seconda giornata

 

LA SCOPERTA

Esplorando l’isola cercando il suo cuore

  

Jan Sibelius (1865-1957)

Il cigno di Tuonela Poema sinfonico

  

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)

Le Ebridi – La caverna di Fingal

  

Pietro Allori (Gonnesa 1925-Iglesias 1985)

Armonie notturne

Chitarra: Luigi Puddu

  

Maria Carta (Siligo 1940- Roma 1995)

Sonos ‘e memoria (melodia tradizionale, testo di Maria Carta)

  

Edvard Grieg (1843-1907)

Le voci del mattino dalle musiche di scena del dramma Peer Gynt di Hendrik Ibsen

  

Edvard Grieg

I colori della notte (la morte di Aase) dalle musiche di scena del dramma Peer Gynt di H. Ibsen

  

Giovedì 9 Novembre 2000

Sala conferenze del Banco di Sardegna

 

 
terza giornata

 

LA VOCE

Cantando il sogno dell’isola

  

Edvard Grieg (1843-1907)

La canzone senza parole di Solveig dalle musiche di scena per il Peer Gynt di Hendrik Ibsen

  

Franz Schubert (1797-1828)

Dalle musiche di scena per la Rosamunde di Helmina von Chézy:
Romanza senza parole di Rosamunda

 La canzone di Rosamunde

 La canzone dei pastori

  

Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847)

La canzone dell’usignolo dalle musiche di scena per la commendia diW.Shakespeare “Sogno di una notte di mezza estate”

  

Nicolai Rimsky-Korsakov (1844-1908)

Apparizione dell’isola della città incantata dall’Opera “La leggenda della città invisibile di Kitezh”